Caino vive a Palermo

Trapassi Pietro

Prezzo € 10,80

€ 12,00

Collana: storie

Pietro Trapassi ha scritto questo romanzo appassionato per ricordare il fratello Mario, che aveva quasi 33 anni quando, il 29 luglio 1983, morì a Palermo insieme a un collega e al giudice Rocco Chinnici a causa di un’auto imbottita di tritolo. Mario, maresciallo dei carabinieri con una moglie e quattro figli, era caposcorta del giudice istruttore diventato bersaglio della mafia.
Pietro fu raggiunto dalla terribile notizia a Firenze, dove viveva. Da quel giorno la figura del fratello, più giovane di lui di 11 anni, diventò uno dei simboli dell’Italia dei giusti, dell’Italia che ha ragione, di quella che difende i diritti attraverso i proprio doveri.

Autori / Curatori

Pietro Trapassi, nato a Palermo dove si è laureato in Giurisprudenza, si è dedicato alla scrittura sin da giovanissimo, ma solo con la maturità si è deciso a pubblicare i suoi lavori. Ha esordito con "Il gelso", Edizioni Agemina; poi ha pubblicato "Caino vive a Palermo", Firenze Libri 2013 (qui in una nuova edizione); "La zagara e il giglio" (poesie), Tipografia del Consiglio regionale della Toscana 2014; "Laura Lanza. La Baronessa di Carini", Bonfirraro 2016.