L'Amore

Fisiologia - Psicologia - Morale

a cura di: Di Grado Antonio

De Roberto Federico

€ 18,50

Collana: marginalia

Finalmente rivalutato grazie al suo capolavoro, I Vicerè, Federico De Roberto attende ancora che la stessa fortuna arrida alla sua rimanente (e copiosissima) produzione: in particolare quella di argomento amoroso.

Troppo spesso fraintese da una critica distratta, pronta perciò a considerarle mero intrattenimento mondano, quelle opere contengono in realtà gli stessi veleni che serpeggiano nel capolavoro: nei Vicerè c’è la critica spietata del Potere, delle sue dinamiche e dei suoi linguaggi; qui invece la critica, altrettanto radicale, dell’Eros e del rapporto, per De Roberto, altrettanto falso e feroce, tra i sessi.

Pubblicato nel 1895 a un anno solo di distanza dai Vicerè, e mai più edito, il trattato L’amore. Fisiologia - Psicologia - Morale esce dallo stesso cantiere ed esibisce lo stesso rigore analitico e la stessa ferocia descrittiva.

Autori / Curatori

Antonio Di Grado è professore ordinario di Letteratura italiana nel Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania e direttore letterario della Fondazione Leonardo Sciascia. Su Federico De Roberto ha scritto una monografia (La vita, le carte, i turbamenti di Federico De Roberto, gentiluomo) pubblicata nel 1998 e in seconda edizione nel 2007. I suoi contributi più recenti sono Un cruciverba italo-franco-belga: Sciascia-Bernanos-Simenon (2014) e Nuovi cieli, nuova terra. L’anarchia come romanzo e come fede (2015).