Inceneritore SÌ o NO. Le doppie verità

Il caso del termovalorizzatore della Piana fiorentina

Calamassi Cecchi Franco

Prezzo € 8,50

€ 10,00

Collana: sextus

Nel dibattito pubblico che accompagna da mesi, anzi da anni, la vicenda della costruzione di un inceneritore per l’area fiorentina, sono mancate serene occasioni di confronto e strumenti a disposizione dei cittadini per farsi un’opinione al riguardo, senza preconcetti e senza posizioni ideologiche.
Perciò l’obiettivo che ci siamo dati è quello di offrire un’opportunità neutra di mettere a confronto le varie posizioni, al di là degli slogan e dei tweet, entrando nel merito delle questioni, cercando di realizzare un approfondimento il più possibile oggettivo sull’argomento.

Franco Calamassi Cecchi intervista:

Rossano ERCOLINI, fondatore di “Rifiuti Zero” e presidente dell’associazione Zero Waste Europe.
Gian Luca GARETTI, medico di base per molti anni nei pressi del vecchio inceneritore di San Donnino.
Livio GIANNOTTI, direttore di Alia, la società nata dalla fusione fra Quadrifoglio e le società di Empoli, Prato e Pistoia.
Giorgio MORETTI, presidente di Q.thermo, società costituita per la realizzazione del termovalorizzatore di Firenze.
Antonio PANTI, presidente dell’Ordine dei Medici di firenze.
Claudio TAMBURINI, avvocato, è uno dei legali del ricorso contro il termovalorizzatore.
Serena TERZANI, già attivista del movimento delle “mamme no inceneritore”, è consigliera comunale a Sesto Fiorentino.

Autori / Curatori

Franco Calamassi Cecchi, giornalista pubblicista, si occupa di comunicazione, uffici stampa e cronaca locale.